Industria 4.0, parola d'ordine "innovazione" grazie all'iperammortamento

02.12.2016

Industria 4.0, parola d'ordine "innovazione" grazie all'iperammortamento

Il Disegno di Legge “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019”, prevede diverse novità, oltre alla proroga per il 2017 dell’attuale superammortamento al 140% previsto per le aziende che investono in beni materiali strumentali nuovi, da cui vengono però esclusi “i veicoli e gli altri mezzi di trasporto" come dettaglia la norma.

Inoltre, viene introdotto l’iperammortamento al 250% per investimenti in beni materiali strumentali nuovi che siano “funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello Industria 4.0” e che rientrino in uno specifico elenco fornito.

Per quanto riguarda i software, dal 2017 anch’essi potranno godere di agevolazioni: infatti, ai beni immateriali strumentali viene esteso il superammortamento al 140%, ma alla condizione che siano “connessi ad investimenti in beni materiali Industria 4.0”. In altre parole, per poter ottenere un’agevolazione anche sul software, l’acquisto dello stesso dovrà essere collegato ad un investimento in beni materiali strumentali per il quale si benefici dell’iperammortamento al 250%.

Chiedici maggiori informazioni!

 


Come possiamo aiutarti?

Contattaci subito